Gustavo Aceves al Colosseo

Gustavo Aceves al Colosseo

di Anna Clara Niccolini

Lapidarium - Gustavo Aceves

Lapidarium – Gustavo Aceves

Gustavo Aceves, artista messicano, approda nell’area archeologica del Colosseo con la sua opera scultorea intitolata Lapidarium.

Un’opera monumentale, un percorso scultoreo di cavalli mutilati, che vuole dare voce ad una delle questioni più dibattuta dei nostri tempi: l’emergenza migratoria.

Scultura contemporanea mixata con l’archeologia romana.

Lapidarium sarà visitabile fino all’8 gennaio, in un percorso che si snoda dall’ Arco di Costantino alla Piazza del Colosseo, fino ai Mercati di Traiano.
L’artista ha voluto dedicare il monumento ai migranti di ogni epoca, attraverso uno spazio denso di riflessione e significato, per non dimenticare le barbarie del passato e per essere da monito ai presenti e ai posteri.

Le sculture sono singole, per un totale di 40 pezzi, alte dai 3 agli 8 metri e in alcuni casi lunghe fino a 12.

Lapidarium - Gustavo Aceves

Lapidarium – Gustavo Aceves

Lapidarium è un progetto itinerante e work in progress, è stato presentato in anteprima nel 2014 a Pietrasanta, è stato poi inaugurato ufficialmente nel 2015 a Berlino presso la Porta di Brandeburgo.

Il suo tour intorno al mondo crescerà di tappa in tappa.

Nel 2017  sarà ad Istanbul, Parigi e Venezia, le città dello storico viaggio della Quadriga di San Marco, per arrivare al gran finale nel 2018 a Città del Messico con ben 100 opere.

Lapidarium è un’opera straordinaria: sculture equestri in bronzo, marmo, legno, ferro e granito.

Il cavallo, simbolo di libertà e forza, perde la sua connotazione nelle sculture di Aceves, che raffigura cavalli che non hanno nulla di vittorioso, ma che evocano i barconi dei naufraghi che arrivano ogni giorno nel Mar Mediterraneo, e sembrano riecheggiare al Cavallo di Troia e al viaggio di Caronte negli inferi.

Lapidarium - Gustavo Aceves

Lapidarium – Gustavo Aceves

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *