Passeggiando in Via Margutta

Passeggiando in Via Margutta

0 cover - Copia

di Tiziana Galli

Via Margutta, più che mai magica al tramonto, promette di svelarsi grazie all’iniziativa fortemente voluta da Grazia Marino, titolare della “P&G Events”. Un itinerario impostato sulla scoperta dei luoghi del mito di quella che è una strada famosa in tutto il mondo e che originariamente segnava il confine tra la città e la campagna. 4Una via che ha sedotto poeti ed artisti, attori, cineasti e persone comuni. Da Federico Fellini e Giulietta Masina ad Anna Magnani; da Guido Ceronetti a Gianni Rodari; da Pericle Fazzini a Duilio Cambellotti o Leonardi Bistolfi che hanno vissuto la strada come la loro isola felice, come personale “buen retiro”.

2 Mirko BaldassareL’dea di “Passeggiando in Via Margutta” è quella di percorrere la strada in piccoli gruppi organizzati, seguiti dallo storico dell’Arte Mirko Baldassarre che durante il percorso potrà illustrare i punti nodali e salienti del luogo come ad esempio i cortili dove erano situati gli studi di Afro, Carla Accardi, Giacomo Balla, Nino Costa, Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Mino Maccari, Novella Parigini, Giulio Turcato e Renzo Vespignani.

a. patronella finale

Ma l’iniziativa non si ferma ad semplice appuntamento culturale, bensì si nutre di fascino con degli “Aperitivi Moda” organizzati dalla stessa Grazia Marino in collaborazione con l’Ufficio Stampa “Together eventi e comunicazione” di Antonio Falanga all’Hotel Art.

Ospite del primo appuntamento la stilista Annamaria Patronella, che negli spazi dell’antico collegio, ora sede di uno degli hotel design più prestigiosi della capitale, ha presentato tre quadri moda per la Collezione Couture 2018 “Sognando Parigi” una libera interpretazione in chiave moderna degli abiti che Gertrude Bellregina del deserto, avrebbe indossato oggi durante un suo soggiorno a Parigi.

2 outfits

“Passeggiando … in Via Margutta” afferma Grazia Marino, che oltre ad essere la promotrice dell’iniziativa, ricopre anche la carica di Vice Presidente dell’Associazione Internazionale di Via Margutta, “fa presente che la strada sta rivivendo un nuovo fermento e non vuole vivere di sole memorie e ricordi stratificati. Grazie alle botteghe artigiane, alle gallerie d’arte e antiquarie che operano oggi sulla mitica via, quest’ultima rimane sempre più uno dei fulcri pulsanti della vita culturale romana”.

All’ultima edizione della passeggiata romana in Via Margutta, tra le altre persone, hanno preso parte: il Dott. Gino Tozzi Senior Private Banker FinecoBank, Francesca Carnevale Personal Financial Advisor FinecoBank‎, l’astronomo Stefano Giovanardi con la moglie Camilla Colozza, il Dott. Gaeta Emanuele e la moglie Avv.  Luisa Durazzano, la design di gioielli Gaia Caramazza.

 

Foto: Pietro Piacenti

grazia - antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *